Customer Satisfaction


Redazione V+ Redazione V+

"Devo restare in aeroporto 47 anni": il customer service risponde

L'eroina del customer service di Skyscanner (il motore di ricerca che mette a confronto voli economici, prezzi e destinazioni) si chiama Jen.

Il fatto è questo: James, normale cliente, usa il sito per valutare i voli dalla Nuova Zelanda all'Inghilterra; tra coincidenze e fusi orari, Skyscanner gli fa sapere che dovrà fare uno scalo a Bangkok di qualche ora? Di un giorno? No... di 47 anni! (Più di 400 mila ore).

Prendendo l'evidente errore con ironia, James scrive alla pagina Facebook di Skyscanner: "Salve, mi stavo domandando cosa potrei fare nei 47 anni di scalo a Bangkok che il vostro sito mi ha calcolato. Qualche suggerimento?".

Qui entra in scena Jen, che risponde: "Salve! A meno che non sia un fan del film The Terminal (dove Tom Hanks resta bloccato in aeroporto per inghippi burocratici e diplomatici e si adatta a vivere lì, ndr), le consiglierei di trascorrere quegli anni fuori dall'aeroporto: il capodanno buddista è passato, ma può recuperare nei prossimi 46 anni; soffre di vertigini? Il Moon Bar (al 61° piano, ndr) è molto carino e resta aperto fino a l'una di notte, potrebbe trascorrere un bel po' di tempo lì; anche una crociera sul fiume Chao Phraya potrebbe tenerla occupata; se le viene fame, esiste un mercato galleggiante, non troppo buono per il cibo, ma si farà degli amici (win/win); oppure diventi un esperto di Tai Chi al parco Lumpini. Firmato: Jen".

I commenti al post sono tutti positivi:

"Jen è l'eroina di internet oggi".

"Jen, qual è il tuo cognome?".

"Jen, sei single?".

"Questa cosa la devi mettere nel curriculum!".

"Non ho mai usato Skyscanner, ma da adesso lo farò".

"Skyscanner ha vinto per il suo customer service per i prossimi 47 anni".

James, il cliente, è rimasto altrettanto divertito: "Grazie per la cortesia, e sentiti libera di venirmi a trovare quando vuoi a Bangkok nella prossima metà di secolo".

Fonte e crediti immagini: BoredPanda