CHI SIAMO



Il magazine, bimestrale, è nato a fine 2010 come “Vendere di più”, il primo magazine in Italia interamente dedicato ai temi della vendita professionale, un settore in crescita con almeno 300.000 lettori target.
Dopo un radicale restyling, dal maggio 2012 la testata diventa V+ “idee e strumenti per vendere di più e meglio” e si arricchisce di contenuti che ampliano il focus dalla vendita in senso stretto a tutto quello che compone, sostiene e accompagna la crescita professionale delle figure professionali diversamente coinvolte in ambito commerciale – dal neoinserito al manager.

Ad aprile 2015 un sondaggio fra i lettori ha dato un alto livello di gradimento e evidenziato la presenza di una davvero ampia gamma di figure professionali e aree di mercato – oltre a una buona seniority.
Si conferma l’interesse dei lettori ad ampliare la formazione alla vendita, coprendo tutti gli aspetti più ampiamente collegati al marketing e alla formazione anche manageriale.
A settembre 2015 è stato quindi effettuato un nuovo piccolo restyling, per meglio integrare nuove sezioni (vedi Comunicazione, Stili di lavoro, Lifestyle…).

• Soprattutto, visto l’alto valore attribuito dai lettori ai contenuti e quello che noi attribuiamo al ruolo commerciale, abbiamo dato alla testata questo segno: la V è “più Valore”, e lo sarà sempre di più. E’ il nostro impegno.

Grazie a un piano editoriale attento e a contributor di rilievo, la rivista si propone quindi come un utile strumento di formazione tecnica, manageriale e di informazione generale sulle tematiche e competenze Marketing e Sales, in ogni settore.

• Le versioni digitali possono essere fornite alle aziende anche in versione personalizzata.


I LETTORI


Steve Jobs non era solito ascoltare quello che i clienti gli chiedevano, convinto che “i clienti non sanno esattamente quello che desiderano”.
Non ce ne voglia Jobs, ma noi lo abbiamo fatto: abbiamo chiesto ai lettori di V+ cosa volessero da V+ e cosa desiderassero trovarci scritto dentro.
Da quel sondaggio è nata la “V” gialla di V+.
Abbiamo scoperto, infatti:
• un alto grado di soddisfazione e una buona fedeltà al magazine (con lettori che ci leggono dal primo numero);
• un interesse significativo da parte di alcuni segmenti, soprattutto Supervisori, Venditori esperti e un segmento trasversale, quello degli “Attenti allo sviluppo professionale”, a dimostrazione che il livello vuole essere alto.
Negli ultimi tre anni, a queste evidenze se ne sono aggiunte delle altre: primo, la richiesta da parte dei lettori di contenuti sempre più di qualità, anche poco battuti dalle altre testate; secondo, una buona predisposizione dei lettori alla fruizione del magazine su dispositivi tecnologici.
Insomma, ai nostri lettori piace avere V+ sempre con sé.
E soprattutto trovare in V+ quello che la V gialla di V+ rappresenta: il Valore per la loro professione.
V+, nella nuovissima versione digitale, è una risposta ai gusti e alle necessità dei nostri lettori. E se cambiamo e miglioriamo, è soprattutto grazie a loro.

DICONO DI NOI

Buongiorno Valeria,
ho avuto occasione di conoscere Mario Del Corso qualche anno fa, quando lavoravo in Italia con Tupperware e in associazione con Avedisco e ho seguito dall'inizio il progetto V+. Ritengo che la nuova svolta del giornale, in senso più "digitale" sia assolutamente in linea con gli sviluppi internazionali e potrà portare a risultati ancora migliori. Luca

Sono un vostro appassionato lettore, complimenti per la meravigliosa rivista! Paolo

Io, quest’anno, ho fatto una cosa giusta, mi sono abbonato alla rivista. Un’altra ancora la farò lunedì, andrò a pagare il bollettino. Luciano

Consiglio spassionato. Abbonatevi. Gianfranco

Sono due anni che sono abbonato. Interessantissimo. Michele

Un ottimo strumento per la vendita, l'unico giornale specifico per chi è interessato e ha come lavoro la vendita e il suo mondo. Mauro

Io sono abbonato da poco più di 2 anni, e devo dire che è un ottimo strumento di motivazione, crescita, formazione. Comprate anche i libri che consigliano io lo faccio e sono davvero interessanti. Mauro

Da un abbonato: altro che crisi!

Negli ultimi anni "di crisi" (che secondo me in realtà vanno visti come di stabilità del nuovo mercato) grazie alle varie iniziative intraprese dalla G.R.M. Tooling Sas, talvolta spinte dalle letture su V+, la mia agenzia ha confezionato risultati mai visti prima! Sia di fatturato che di vendita. Siamo cresciuti dalla gestione di due province a tre, e da gennaio 2015 seguiamo sette province (Cremona, Brescia, Mantova, Piacenza, Parma, Reggio Emilia, Modena) per diverse società sempre e solo con mandati di esclusiva. Grazie a tutti e buon lavoro!

Matteo Giaretta

Una gioia per noi leggere commenti così!

È sempre una gioia e una soddisfazione ricevere a casa il vostro giornale. Leggerlo è un piacere.

Mauro Gadaleta

V+... vende!
Cecilia, la ringrazio molto e le faccio i complimenti per come ha gestito la trattativa
tra di noi. Siccome lei propone un prodotto che ha le fondamenta nel concetto della vendita, le farei un piccolo regalo simbolico, in segno di riconoscenza, dicendole il perché le faccio i complimenti.
Anche se ho speso una piccola cifra, la tensione che questa operazione mi ha procurato è stata pari a quella di un acquisto ben più cospicuo. Desideravo fortemente un singolo numero della vostra rivista, in formato elettronico, e mi sono ritrovato ad acquistarne ben tre senza riuscire a scaricare quello di mio interesse e senza sapere come l’avrei avuto. Mi ha poi detto che li avrei avuti cartacei, e addirittura che il numero di mio interesse non era contemplato.
Immagini la mia frustrazione.
Probabilmente non avrei mai più acquistato se lei non avesse avuto la capacità di sovvertire completamente la situazione, dimostrando una notevole flessibilità
finalizzata all’eliminare tutte le asperità. Ovvio è che per lei il dover gestire queste
concessioni fuori standard deve aver significato un bel po’ di lavoro in più. A
mio avviso, è proprio questa flessibilità espressa nella relazione personale con il cliente a fare la differenza e a cementarlo a noi.
Adesso non vedo l’ora di leggere l’articolo per il quale volevo la rivista, quello su Steve Jobs, visto che forse questi affermava l’esatto opposto di ciò che le ho appena detto.
Lei mi ha accontentato e ha generato un individuo riconoscente che sicuramente acquisterà nuovamente la rivista. Steve Jobs invece non ascoltava i clienti e... sono proprio curioso.
Stia bene, e grazie ancora.

Roberto Didonè

Smart!
Seguo da un po' di tempo la vostra rivista, che trovo smart, concreta ma soprattutto fornisce best practice.

Donatella Rampado

La rivista giusta
La rivista per il professionista della vendita.

Claudio Ferretti


Affezionata
Uno spettacolo di rivista, abbonata da quando l'ho conosciuta. Spero diventi presto mensile.

Brunella Giacobbe

 

Da un collaboratore
Che azienda e che belle persone.

Anche la mia azienda diventerà così!

Giuseppe Petrella

 

Ti aspetto ogni due mesi

Tanti anni fa, da una grande idea sei nata tu, mia maestra, mia guida... mia V+!

Grazie per tutti i consigli, per tutti i momenti vissuti con te a trovare soluzioni, a cercare la soddisfazione, la gioia, a dare concretezza al mio lavoro.

Grazie V+ e continua a crescere. Ogni due mesi sono davanti al portone di casa che aspetto il tuo arrivo!

Mario Clericò 

Il chicco di caffè sulla tazzina

Il ruolo delle aziende dovrebbe essere quello di rendere il cliente felice del suo acquisto. Ma spesso non esiste neppure un rapporto di fiducia, mancanza che pesa negativamente sul dialogo tra l’impresa e i clienti stessi. Bisognerebbe cominciare ad aprire le porte e praticare, come regole di base, la trasparenza, la consultazione, l’ascolto. Queste dovrebbero essere le parole da usare con il consumatore.

Il diritto e la tutela dei consumatori è uno dei pilastri del trattato di Maastricht, e a partire dagli anni Ottanta, la legislazione europea (regolamenti e, soprattutto, direttive) ha iniziato a occuparsi dei “fruitori”, categoria studiata dall’analisi economica, negli anni Cinquanta e Sessanta, negli Stati Uniti.

L’attenzione si sposta, quindi, a questo punto, sull’utente.

La politica dei consumatori si trova al centro delle principali sfide che devono affrontare i nostri venditori e le nostre società. La complessità dei mercati al dettaglio amplia il ruolo dei consumatori, che hanno anche ottenuto maggiori responsabilità nella gestione di vari aspetti della loro vita. La necessità di rendere fiduciosi i consumatori nei confronti delle proposte aziendali e dell’economia non è mai stata così evidente. E poi c’è la rivoluzione tecnologica (internet e la digitalizzazione), che si diffonde con velocità ancora maggiore. Viene incentivato il commercio elettrico, la gamma di prodotto si amplia, la concorrenza sul prezzo aumenta, nascono nuovi mercati, l’effetto della pubblicità tradizionale e dei canali di vendita al dettaglio si indebolisce. Saranno quindi messe in discussione le modalità tradizionali di regolamentazione, autoregolamentazione e attuazione.

Come posso aumentare il valore della persona?

Tutelare il consumatore vuol dire accompagnarlo oltre a ciò che ha comprato, non solo attraverso garanzie, brevetti, assicurazioni aggiuntive, certificazioni, punti assistenza o numeri verdi... ma soddisfacendo il suo bisogno di sentirsi importante. Sorprendendolo con quel qualcosa in più fuori dalla righe, la “coccola”, la gentilezza, l’unicità, che daremmo per primi a noi stessi, come il chicco di caffè ricoperto di cioccolato vicino alla tazzina...

Donatella Perrone

 

Chi apprezza V+

Buongiorno,

sono un lettore fin dal primo numero.

Ieri in riunione vendite ho ri-suggerito ai miei collaboratori di leggere con più attenzione la vostra rivista.

Ultimamente abbiamo notato uno spessore e argomenti ancora più interessanti, osservazione condivisa anche da molti dei presenti

Complimenti e un caro saluto.

Ciao e buon lavoro ragazzi!

Dino Micheletto - Sisma Spa

 

Buongiorno Valeria,

ho recentemente scoperto V+, che trovo decisamente interessante per chi si occupa di vendita, ricco di contenuti utili e stimolanti.

Paola Pisano

 

Cara Valeria,

innanzi tutto voglio ringraziarti perché ho ricevuto giovedì le copie. Devo dire siamo tutti molto entusiasti e provvederò a inoltrare una copia al presidente di Confindustria Rimini, sempre attento ai contenuti che pubblicate.

Grazie per il bel servizio e la tua professionalità.

Daniele Prioli - Geocom

 

I collaboratori ci scrivono

Abbiamo ricevuto oggi il nuovo numero

di V+ con i nostri articoli.

Grazie!

Tullio Miscoria - Harris Italia

 

Buongiorno Valeria, volevo ringraziarvi

per la spedizione della rivista: ne parlo

sempre ai miei corsi.

Domenico Esile

 

Come usare V+

Io uso V+ in questi modi:

1) per un leader. Sicuramente i corsi di vendita (Gitomer, ad esempio) ti permettono un grosso salto di qualità nelle vendite, così come i libri; ma abbinare a questi due strumenti un qualcosa di dinamico che ogni due mesi vi racconti storie e vi permetta di leggere articoli del top della formazione... è impagabile. Do per scontato che ogni leader sia abbonato a V+ e lo legga avidamente.

2) per i venditori. Se avete una forza vendita, non riesco a immaginare un dono che abbia un migliore rapporto qualità/prezzo. Pensi che prenderne una copia e metterla in reception sia sufficiente? E se decidi di fare una riunione con i tuoi venditori? Presentandolo come uno strumento indispensabile? Come può diventare un tuo venditore leggendo ogni due mesi questa rivista? Trenta euro all'anno... in quanto li recuperi?

3) per i clienti. Penne usb, mouse, tappetini... non sai più cosa regalare al tuo cliente? E se regalassi un libro con dedica? Li leghi a te, li fai crescere e hai un argomento interessante di cui parlare. Spesso con i miei clienti studiamo le strategie per ottenere visite ripetute. Che cosa succederebbe se tu dessi ai tuoi venditori questo potentissimo strumento? Di quanto aumenterebbero le vendite se ogni due mesi il tuo venditore andasse lì con un dono culturale? Trenta euro all'anno per ogni cliente: meno di un pranzo. Ma hai maggiori ritorni da un pranzo o da sei visite con un dono che crea un rapport pazzesco?!

4) per i venditori dei clienti. Vedi punto 2. Mettendo i tuoi clienti nella condizioni di aumentare le vendite con un investimento ridicolo, quanto potrai fidelizzarli?

5) per i clienti dei clienti. La catena non ha fine. Sono sicuro che tu abbia compreso che V+ è uno strumento di crescita per i tuoi venditori e di fidelizzazione sia per il cliente interno (finalmente fai qualcosa di diverso per le persone!) sia per i clienti esterni. Non chiederti solo quanti soldi guadagnerai in più facendo questo dono, ma quanti soldi hai perso in questi mesi non avendolo donato a tutte le persone che conosci!

Fabio Cutrera


Grazie V+!

Caro Mario,

scrivo per ringraziare te e tutta la squadra di V+.

Da quando, infatti, abbiamo cominciato a parlare sulla vostra rivista del nostro progetto, abbiamo ricevuto molti contatti e richieste di informazioni da parte di imprenditori interessati a svilupparlo con noi. Grazie infinite per la collaborazione!

Daniela Bariselli - Tuo


È arrivato V+!

Ciao Valeria,

ho appena ricevuto le cinque copie della rivista! Grazie mille! Bellissimo l’articolo! Grazie ancora per l’opportunità.

Anna Madaschi

E se i clienti non pagano?
Egregio direttore,
ho da poco terminato la lettura del volume di novembre 2012 della rivista. È una rivista interessante, stimolante, sprizza positività da tutti i pori. La considero erede del Millionaire (dei primi tempi) del buon Virgilio DeGiovanni.
Se non lo avete fatto nei numeri scorsi, vi chiedo di occuparvi della questione “pagamenti”. Sono venditore da 30 anni (ho iniziato nel 1982) e considero una vendita conclusa solo e solamente se riesco a essere pagato. In questi anni di profonda crisi economica il non pagare sta diventando uno sport molto diffuso.
Complimenti e auguri di buon lavoro.
Marco Mandelli - Nettuno (Roma)

 

Voci dal World Business Forum

Complimenti per la rivista, ricevuta ieri al World Business Forum di Milano. Temi attualissimi, ma poco battuti da altre testate. Vi auguro di arrivare presto in tutte le edicole, perché è uno strumento spendibile immediatamente nel nostro settore. Dal punto di vista editoriale e tipografico nemmeno una sbavatura. Sono felice quando progetti italiani dimostrano un tale livello qualitativo. Indubbiamente crescerete tantissimo. Mi domandavo se fosse possibile abbonarsi per il 2013. Grazie!

Brunella Giacobbe

“Mi piace” V+

Dicono di noi in Facebook

Vi leggo da quasi un anno i vostri consigli sono pratici, veri, reali, danno risultati. Grazie della vostra passione! Posso chiedere anche qualche consiglio?

Maria Cristina Messina

Rivista fantastica! Grazie per la copia omaggio. È la rivista che stavo cercando e che non trovavo! E adesso mi abbono!

Lorenzo Pollastrelli

V+ è decisamente un sano aiuto alla vendita professionale.

Pietro Lamberto

Vi seguo dal numero 6, ma ho tutti i vostri numeri dal primo. Mi complimento per la professionalità, la sintesi e la qualità dei contenuti che rendono la rivista un valido strumento di aiuto per la crescita professionale. Continuate sempre in questa direzione, bravi bravi bravi!

Pablo Cozzi


Complimenti graditi

La rivista si è totalmente rinnovata e arricchita. Complimenti.

Vladimiro Barocco

Ciao Valeria,

oggi sono arrivate le copie della rivista... davvero molto bella, ben impaginata e ben fatta. Complimenti davvero!

Massimo Piovano

 

Fiero di scrivere per voi!

Gentilissima Valeria,

ho ricevuto con molto piacere le copie della nuova versione di V+: complimenti! Se prima era unico nel suo genere e di ottima qualità, ora direi che non ha eguali. Complimenti anche per il nuovo sito. Non vorrei sembrarle mellifluo, ma avete realizzato dei prodotti stupendi, e mi sento onorato di poter collaborare con voi.

Egisto Berti Riboli

 

Solo per dirvi che è arrivato oggi il nuovo numero di V+

A parte la citazione del mio post sul blog (che è stata una doppia sorpresa, sia perché inaspettata, sia perché letta per ultima... io leggo a partire dal fondo...).

Devo dire che è un numero PESANTISSIMO e molto, molto interessante.

Di certo il top tra quelli avuti per le mani.

Mi ha fatto molto piacere trovare anche la voce di un caro amico come Cosimo Melle, che ben conosco dal master di Formisano.

Ho la netta impressione che copia dopo copia il livello di V+ stia salendo di brutto e acquistando personalità e spessore.

Davide Rampoldi - Direttore vendite OSM

 

Lettera ricevuta dal Servizio Clienti

Gentilissimi,

buongiorno! Questa è la copia del bonifico fatto stamattina, attendo le mie copie con pazienza e curiosità, sono felice di riceverle, non faccio la venditrice di professione ma è mia intenzione regalare ogni giorno il mio ottimismo alle persone che mi circondano.

Questa rivista è utilissima, ricca di informazioni e i personaggi sono molto interessanti, ho fatto l’abbonamento alla positività, complimenti!

Ringrazio della vostra presenza, buon lavoro!

Susanna Brunelli (VR)

 

Grazie da Avedisco

Gentile signor Del Corso e Dott.ssa Bietolini,

desidero ringraziarvi di cuore per aver contribuito, per quanto di vostra competenza, alla perfetta riuscita della 18^ edizione del Premio Nazionale Avedisco, che ha avuto riscontri molto positivi da parte di tutti i partecipanti.

Il bilancio che possiamo trarre da questa edizione, grazie al vostro contributo, è quindi senz’altro positivo, e ci auguriamo che la nostra collaborazione possaripetersi anche per le future edizioni.

Un cordiale saluto,

Giovanni Paolino – Presidente Avedisco

 

Email al reparto abbonamenti

Salve,

le chiedo scusa per la mia poca attenzione nei suoi confronti, comunque la sua tenacia è servita a farmi ricordare di rinnovare l’abbonamento. Grazie ancora, e complimenti per la rivista e per la sua caparbietà. D’altronde, se non siete bravi voi a vendere...

Cordialmente,

Davide Crivellaro - Gruppo immobiliare È Casa

 

 


CHI SIAMO/MISSION

Il progetto V+ si propone di:

• valorizzare le competenze, la crescita e il ruolo (anche sociale) delle figure professionali coinvolte nelle diverse aree e tematiche commerciali;
• offrire contenuti di valore, per colmare una lacuna spesso presente nei programmi di formazione aziendale rivolti alla struttura di vendita.

La lettura sistematica di V+ può essere un valido ausilio per rafforzare, ampliare e uniformare la formazione e l’informazione delle Reti, sia dirette che indirette.

Ciò anche perché il magazine mette a disposizione un’innovativa modalità di creazione e fornitura dei contenuti, che potrebbe essere molto apprezzata dalle direzioni commerciali.

PARTNER

V+
Maria
Bietolini

Marketing e Comunicazione

V+
Alessandro
Zaltron

Consulente editoriale

V+
Sebastiano
Zanolli

Sales coach

V+
Mario
Del Corso

AD e direttore responsabile


TUTOR

V+
Edoardo
Lombardi